- CONFERIMENTO DEL CAPITALE SOCIALE DI UNA S.R.L. DI NUOVA COSTITUZIONE

 Quando si costituisce una s.r.l. non è necessaria la presenza di coloro i quali vengono nominati amministratori, allo scopo di ricevere il versamento del capitale sociale. A questo versamento si può provvedere anche con un bonifico a favore della costituenda società, con un deposito in banca o nelle mani del Notaio che stipula l'atto costitutivo.
Questa è la conclusione ha cui è giunto il Comitato notarile Triveneto con la Massima  I.A.14.
Per velocizzare la costituzione delle S.R.L. il novellato articolo 2464 del Codice Civile prevede che è necessario effettuare il versamento dei conferimenti in denaro o dei loro centesimi non più in banca, come previsto per le S.P.A., ma nelle mani dell'organo amministrativo. Ma ciò è tecnicamente impossibile, perché fino alla iscrizione al Registro Imprese l'organo amministrativo non esiste ancora.
Si deduce, dunque, che la legge non vuole pretendere che vi sia un'immediata disponibilità di denaro, quanto, piuttosto, assicurare l'effettivo versamento con metodi che ne garantiscano la conservazione fino a quando la società non sia capace di riscuoterlo.
Le soluzioni operative dunque possono essere:
-1) che il deposito dei conferimenti in denaro può essere anche anteriore alla costituzione della S.R.L. e non è necessariamente contestuale;
-2) che il bonifico può essere a favore di uno o più amministratori nominati, in caso di assegno circolare questo può essere intestato alla società;
-3) che non è necessaria la presenza degli amministratori all'atto costitutivo, in caso di loro assenza l'esecuzione dei conferimenti è accertata dai soci;
-4) che non occorre indicare nell'atto costitutivo i mezzi di pagamento e rilasciare quietanza;
-5) che si può anche effettuare un deposito presso una banca vincolato a favore della costituenda società;
-6) che si può eseguire un deposito anche a mani del notaio rogante la costituzione della società, con incarico di consegnare le somme depositate agli amministratori una volta che questi abbiano accettato l'incarico.
[torna all'elenco notizie]