- TASSAZIONE DEGLI ACCORDI DI SEPARAZIONE E DIVORZIO PRESI TRA I CONIUGI TRAMITE NEGOZIAZIONE ASSISTITA.

 L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 65/E del 16/07/2015, ha chiarito che gli accordi di negoziazione assistita, conclusi tra coniugi al fine di raggiungere una soluzione consensuale di separazione personale o di cessazione degli effetti civili del matrimonio, possono fruire dello stesso regime fiscale agevolato previsto per tutti gli atti, documenti e provvedimenti che i coniugi pongono in essere nell'intento di regolare i rapporti giuridici ed economici "relativi" al procedimento di scioglimento del matrimonio o di cessazione degli effetti civili dello stesso, ai sensi dell’art. 19 della legge 6 marzo 1987, n. 74.
Ricordiamo, infatti, che è stata introdotta, con l'articolo 6 del decreto legge n. 132 del 2014, la possibilità per i coniugi, che intendono separarsi o sciogliere il loro matrimonio, di ricorrere alla negoziazione assistita. Tale procedimento consente di raggiungere un accordo con l'ausilio di un legale per parte, senza dover ricorrere al Tribunale. Accordo che, però, dovrà essere asseverato dalla Procura della Repubblica.
Tornando alla tassazione di tale accordi, l’amministrazione finanziaria, ritiene applicabile i benefici fiscali, previsti per i procedimenti ordinari, data la parificazione degli effetti dell'accordo concluso a seguito di convenzione di negoziazione assistita ai provvedimenti giudiziali di separazione e di divorzio, ma a condizione che "dal testo dell'accordo medesimo, la cui regolarità è stata vagliata dal Procuratore della Repubblica, emerga che le disposizioni patrimoniali, contenute nello stesso, siano funzionali e indispensabili ai fini della risoluzione della crisi coniugale".
Ricordiamo inoltre che, l'agevolazione prevista dal citato articolo 19 della legge 74 del 6.3.1987 consiste nella esenzione dall'imposta di bollo, di registro e da ogni altra tassa per tutti gli atti, i documenti ed i provvedimenti relativi al procedimento di scioglimento del matrimonio o di cessazione degli effetti civili dello stesso.

[torna all'elenco notizie]